Carolina Festa ha 24 anni e nata a Lecce ma al momento vive a Milano. Si presenta con il suo alter ego “Carolhaine”, per mettere in luce un sentimento di dissenso sviluppato nel tempo.
Ha studiato design e fin da subito ha iniziato ad entrare nel mondo dell’industria creativa, dove ha scoperto la passione per la grafica e la comunicazione visiva. Dopo aver lavorato per tre anni come as Jr Art Director per Condè Nast Publications Italy, Vogue, GQ, Vanity Fair & Wired, decide di fare un passo indietro. Chiedendosi cosa volesse davvero esprimere, Carolina usa la sua creatività per riconoscersi andando oltre i codici formali. La grafica e la pittura sono due costanti collaterali nel suo lavoro.

Canvas as Mirror  è una serie di dipinti che nasce da un momento abbastanza buio degli ultimi due anni. Un periodo di perdite di punti di riferimento, del senso di appartenenza, in cui gli attacchi di panico hanno preso il sopravvento sulla mia vita. Ho trovato pace solo nel dialogo con uno spazio bianco, vuoto, la tela, una dimensione che avevo dimenticato.
Un mezzo per capire cosa stava succedendo, per metterlo a fuoco davanti a me come una specie di diagnosi, di auto-analisi. La tela prende forma e colore quasi da sola, nel momento in cui lascio fare a quella parte di me che ancora non conosco, seguendo ciecamente la gestualità della mia paura.

Website
Instagram

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

##